Pubblicazione all’Albo pretorio di provvedimenti contenenti riferimenti a procedimenti penali

GPDP_logo

Condividi questo articolo

Con reclamo presentato ai sensi dell’art. 77 del Regolamento, è stata lamentata la pubblicazione, nell’Albo pretorio online del sito istituzionale del Comune di Guidizzolo (di seguito “Comune”), di una delibera contenente dati personali del reclamante. In particolare sul sito web del Comune è stata pubblicata la determina n. XX del XX con cui il Comune revocava la determina n. XX del XX riguardante “l’interscambio di Agenti di Polizia Locale tra il Comune di Guidizzolo ed il Comune di Caprino Veronese” in cui veniva indicato espressamente il nominativo del reclamante, la sua qualifica professionale e numerosi riferimenti alla circostanza che il reclamante avesse presentato denunce e querele nei confronti del dipendente destinatario della revoca.

Il Garante ha dichiarato illecita la condotta tenuta dal Comune di Guidizzolo, consistente nella violazione degli artt. 5, par. 1, lett. a) e c), 6 e del Regolamento e dell’art. 2-ter e del Codice (nel testo antecedente alle modifiche apportate dal d.l. 8 ottobre 2021, n. 139) ed ha ordinato al medesimo Comune di pagare la somma di euro 2.000 (duemila) a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria.

Di seguito il link al provvedimento del Garante privacy [doc. web n. 9751549]: https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9751549

Sezione di archivio

Piano Triennale per l’informatica

Il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione (Piano Triennale o Piano) è uno strumento essenziale per promuovere la trasformazione digitale del Paese e, in particolare, quella della Pubblica Amministrazione italiana, attraverso la declinazione della strategia in materia di digitalizzazione in indicazioni operative, quali obiettivi e risultati attesi, riconducibili all’azione amministrativa delle PA

Leggi tutto »

TAR Sicilia – Catania: divieto di accesso ai filmati della videosorveglianza

Il diritto di accesso garantito dalla legge sul procedimento amministrativo non può essere esercitato nei confronti delle immagini riprese da un impianto di videosorveglianza installato presso il parcheggio di un ospedale, atteso che l’istanza non ha ad oggetto un documento già esistente e nel possesso del soggetto intimato ma è finalizzata a promuovere la formazione di nuovi documenti destinati a contenere le informazioni richieste

Leggi tutto »