Comitato europeo per la protezione dei dati: in consultazione le Linee Guida 05/2022 in materia di riconoscimento facciale

Il 12 maggio 2022 il Comitato europeo per la protezione dei dati ha adottato le Linee Guida 05/2022 in materia di riconoscimento facciale

Condividi questo articolo

E’ aperta (e si concluderà il prossimo 27 giugno 2022) la procedura di consultazione pubblica sulle Linee Guida n. 5/2022 avviata dal Comitato europeo EDPB.

Qui il testo ufficiale (in inglese): https://edpb.europa.eu/system/files/2022-05/edpb-guidelines_202205_frtlawenforcement_en_1.pdf

Il documento si inserisce nel solco tracciato dalla della Direttiva UE 2016/650 “relativa alla protezione delle persone fisiche con riguardo ai trattamenti di dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, di indagine, accertamento e prevenzione di reati o di esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati”, letta ovviamente anche alla luce del GDPR. Qui il testo: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32016L0680&from=RO

Si conferma, inoltre, quanto già detto nel Parere congiunto adottato insieme allo EDPS nel 2021 (cfr. EDPB e EDPS, Joint Opinion 5/2021), visibile qui: https://edpb.europa.eu/system/files/2021-10/edpb-edps_joint_opinion_ai_regulation_it.pdf

Inoltra i tuoi commenti all’EDPB: https://edpb.europa.eu/our-work-tools/documents/public-consultations/reply-form_en?node=3614

Sezione di archivio

Piano Triennale per l’informatica

Il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione (Piano Triennale o Piano) è uno strumento essenziale per promuovere la trasformazione digitale del Paese e, in particolare, quella della Pubblica Amministrazione italiana, attraverso la declinazione della strategia in materia di digitalizzazione in indicazioni operative, quali obiettivi e risultati attesi, riconducibili all’azione amministrativa delle PA

Leggi tutto »

TAR Sicilia – Catania: divieto di accesso ai filmati della videosorveglianza

Il diritto di accesso garantito dalla legge sul procedimento amministrativo non può essere esercitato nei confronti delle immagini riprese da un impianto di videosorveglianza installato presso il parcheggio di un ospedale, atteso che l’istanza non ha ad oggetto un documento già esistente e nel possesso del soggetto intimato ma è finalizzata a promuovere la formazione di nuovi documenti destinati a contenere le informazioni richieste

Leggi tutto »